Ovviamente se si va a Mosca non si può non visitare la Piazza Rossa (Krasnaia), dal 1990 eletta Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco insieme al Cremlino: è maestosa, circa 52 mila metri quadrati circoscritti dalla Basilica di San Basilio a sud, dal Museo di Storia a nord, dal grande magazzino Gum a est e dall’antica muraglia del Cremlino a ovest.

ADVERTISEMENT

Lo sguardo verso la fiabesca Basilica di San Basilio, edificata nel XVI secolo su ordine di Ivan il Terribile per onorare la vittoria del 1555 sui tartari mongoli, meraviglia adulti e bambini: sembra uno scenario da fiaba proprio grazie alle nove diverse chiese con nove cappelle differenti. La torre di San Salvatore, la più bella del Cremlino, è ornata da un carillon e da un orologio e sormontata da un’immensa stella rossa.

Il Cremlino, il cuore antico di Mosca, nato originariamente come una fortezza in legno, nel 1156, e divenuto uno dei più importanti complessi artistici e storici della nazione. Anche Arbore ha deciso di visitare questo famoso monumento prima dei suoi impegni lavorativi nella capitale russa.

Loading...

LASCIA UN COMMENTO