Il nome dell’uomo probabilmente non dirà molto a nessuno eppure non esiste persona, almeno in Italia, che non conosca “Er Monezza”. Ebbene Tomas Milian altri non è che l’interprete che ha incarnato Sergio Marazzi al cinema. L’attore, classe 1933, è da poco ritornato nella sua Avana dalla quale era partito nel 1956 senza farvi più ritorno.

ADVERTISEMENT

Una giovinezza segnata dalla tragedia, la sua. A soli 12 anni Tomas fu, infatti, testimone del suicidio del padre. Sullo sfondo la grande villa di famiglia nella quale, purtroppo, l’attore non riesce a entrare. Come difficile gli è stato, almeno fino a poco tempo fa, tornare all’Avana. In particolare a Vedado, il quartiere che fu della borghesia di Batista, dove Milian è cresciuto.

E poi, in un attimo, il viaggio, il ritorno alle radici. Lo sguardo che torna di nuovo a posarsi sul lungomare di Malecón, sull’Habana Vieja, su Plaza de la Revolución e su Centro Habana. Tutti luoghi che profumano ancora di rivoluzione e poi, all’improvviso, il cuore che torna a battere, proprio come faceva un tempo…

Loading...