Il Puy du Fou in Vandea non può essere descritto come un semplice parco divertimenti, ma è un luogo meraviglioso per viaggiare nel tempo. A differenza degli altri parchi a tema, permette di immergerti in un’altra epoca grazie ai grandiosi spettacoli storici che garantiranno divertimento e interesse culturale allo stesso tempo.

ADVERTISEMENT

Si trova nel dipartimento della Vandea, vicino a Les Herbiers e a Cholet e a 1 ora da Nantes e Angers ed immerso in una foresta centenaria che fa da setting esclusivo ai giochi del parco: combattimenti di vichinghi che attaccano un antico villaggio con i tetti di paglia, magnifici voli di rapaci nel ballo degli uccelli fantasma, sfrenati spettacoli di cappa e spada con i moschettieri di Richelieu.

Questi sono solo alcuni esempi di ciò che è possibile trovare a Puy du Fou. Come abbiamo detto, il parco permette un viaggio nel tempo e ti catapulta in un villaggio medievale, un paesino del XVIII secolo e un borgo Belle Epoque del 1900.

Molto suggestivo è anche lo scenario che offre di notte con fantastiche sinfonie di acqua e fuoco che illuminano lo stagno centro del parco.
Assolutamente da vedere è la Cinéscénie, una produzione artistica notturna che vuole ripercorrere la storia di una famiglia locale, i Maupillier, dal Medioevo al XX secolo. Lo spettacolo si svolge su 23 ettari con 1.200 attori e 8.000 costumi e dura 1 ora e 40 minuti, tutti spettacolari e mai noiosi.

La visita al castello è davvero suggestiva perchè i tavoli parlano, gli specchi ti osservano ed è possibile vedere i fantasmi danzare nelle sale rinascimentali.

Gli spettacoli offerti da Puy du Fou sono svariati: corsa di carri nello Stadio gallo-romano; attacco dei Vichinghi, i terribili guerrieri del nord che spuntano dai loro drakkar in mezzo alle fiamme; rapaci ti voleranno sopra la testa durante lo spettacolo del Bal des Oiseaux Fantômes; giochi del circo, dove gladiatori e belve si cimentano in lotte epiche; avventure romantiche e duelli di spada con i Moschettieri di Richelieu.

Il parco attrae ogni anni circa 1,5 milioni di visitatori che sono interessati anche ai tanti animali che sono ovunque, primi tra tutti gli uccelli rapaci e i cavalli.

LASCIA UN COMMENTO