Quello dell’eclissi totale di luna è un appuntamento che affascina adulti e bambini: è qualcosa di talmente spettacolare che inevitabilmente si puntano gli occhi al cielo in attesa di un evento sotto il quale ci si sente piccoli e impotenti. Sebbene non tutti sappiano a quale fenomeno astronomico è legato l’evento, lo stupore che ne deriva è il medesimo. Il prossimo appuntamento è vicinissimo: il 28 settembre prossimo potremmo ammirare non soltanto l’eclissi totale di luna ma anche la super-Luna, definita anche “luna di sangue” o “luna rossa”, l’ultima della tetrade iniziata nell’aprile 2014.

ADVERTISEMENT

L’evento inizierà alle prime ore dell’alba, quando si vedrà la luna scomparirà totalmente dietro il cono d’ombra della Terra: trattasi della prima eclissi totale di Luna dal 2010. Per poter ammirare il fenomeno, basterà rivolgere l’occhio nudo verso il cielo, che necessariamente non dovrà essere nuvoloso; chi ha la fortuna di disporre di un telescopio, avrà la possibilità di ammirare l’evento “più da vicino”, godendosi maggiori dettagli delle varie fasi.

L’eclissi ha inizio alle ore 3 del mattino e raggiungerà l’oscurità totale alle 4:01; alle 6:27, dopo poco meno di due ore e mezza, sarà già tutto finito. Certo, è un orario un po’ scomodo, visto che bisogna svegliarsi prestissimo per ammirare l’eclissi, ma è davvero imperdibile per la sua stessa rarità. Inoltre, considerando che a quell’ora è giù buio, il fenomeno si perderà nell’oscurità della notte, ma sarà comunque affascinante sapere di essere parte di un evento astronomico che si manifesta sopra i nostri occhi.
Abbiamo parlato di rarità e non è un caso, se consideri che dall’inizio del secolo scorso, le eclissi di super-luna sono avvenute solo nel 1910, nel 1928, nel 1946, nel 1964 e da ultimo nel 1982. Da ricordare che nel ’50 venne pubblicata da Vincenzo De Crescenzo la canzone napoletana “Luna rossa”, tradotta poi in 42 lingue e dialetti.

Che non si parli di fine del mondo o similia, piuttosto si goda di questo appuntamento con la propria dolce metà o in famiglia, in fondo il rosso non è il colore della passione?

Loading...