BlaBlaCar, l’operatore di road sharing leader in Italia ed Europa, che consente di prendere ed offrire passaggi in macchina dividendo le spese, ha introdotto un nuovo sistema di pagamento.

ADVERTISEMENT

Infatti non sarà più possibile pagare il proprio contribuo in contanti direttamente al conducente, ma chiunque vorrà un passaggio in auto dovrà effettuare il pagamento anticipato e tramite carta di credito o Paypal. La società ha, infatti, creato una piattaforma con cui gestire i pagamenti aggiungendo al contributo richiesto al conducente anche una percentuale di spese di prenotazione che invece tratterrà. Il concetto di tutto gratis è così abbandonato, per garantire alla società la copertura dei costi di gestione e il finanziamento di nuove iniziative.

Detta più semplicemente: i passeggeri oltre a versare la propria quota per il viaggio, destinato al conducente, verseranno anche una somma che invece sarà trattenuta da BlaBlaCar.

In molti hanno storto il naso, ma i gestori della piattaforma si dicono sicuri della scelta fatta che, già introdotta in Francia e in Spagna, ha prodotto ottimi risultati in termini di sicurezza, comodità e gestione delle prenotazioni.

Per il momento il nuovo sistema di pagamento online è disponibili solo per la tratta Genova-Milano, la più frequentata, ma nel corso del 2015 verrà progressivamente introdotto anche su tutte le altre. Ad essere preferite sono sempre le tratte brevi, intorno ai 340 chilometri, come quelle Napoli-Roma, Napoli-Bari e vice versa e da Milano per il Veneto. Addirittura ci sono utenti che utilizzano BlaBlaCar giornalmente per recarsi a lavoro.

Naturalmente questo nuovo servizio è stato dotato anche di meccanismi di  indennizzo a tutela di tutti i viaggiatori: se il conducente si tira indietro all’ultimo minuto i passeggeri riceveranno il contributo versato e lo stesso vale nel caso del conducente. Se il preavviso avviene entro le 24 ore, però, il rimborso sarà solo del 50%.

Anche in termini di sicurezza la nuova piattaforma on line registra considerevoli benefici: prima il passeggero poteva visualizzare solo il profilo del conducente, adesso invece può informarsi sull’intero equipaggio visualizzando i profili di tutti. Inoltre attraverso i feedback lasciati dagli iscritti sulla piattaforma ci si potrà fare un’idea sulla compagnia con cui si dividerà il viaggio.

In molti si dicono soddisfatti del nuovo servizio e dei vantaggi che porterà, ma alcuni ancora non hanno digerito il fatto che BlaBlaCar non sarà più totalmente gratuito come in principio.

Loading...

LASCIA UN COMMENTO